Quali sono i sintomi della menopausa?

quali sono i sintomi della menopausa

Quali sono i sintomi della menopausa? Scopriamolo insieme in questo articolo.

quali sono i sintomi della menopausa

A un certo punto della vita, la donna, si trova a combattere con una fase della vita forse tra le più delicate , cioè la menopausa. Innanzitutto la menopausa non deve essere essere considerata una malattia, perché di fatto non lo è. Essa deve essere considerata come una fase fisiologica per ogni donna che sancisce la fine del periodo della fertilità. In genere, la donna entra in menopausa nella fascia d’età compresa tra i 45 e i 55 anni di età, anche non sono rare menopause precoci.

Quando l’organismo della donna inizia a produrre meno estrogeni, può essere molto più a rischio per quanto riguarda le principali malattie cardiovascolari. Ma quali sono i sintomi della menopausa? Come bisogna gestirli per convivere al meglio con questa delicata fase?

Riconoscere i sintomi della menopausa

Vediamo allora quali sono i sintomi della menopausa…

Adesso che abbiamo chiarito che la menopausa non è una malattia, bensì una fase della vita che interessa la donna quali sono i sintomi della menopausa? Come abbiamo già detto, la progressiva diminuzione della produzione di estrogeni potrebbe favorire l’insorgere di alcune malattie legate soprattutto al sistema cardiocircolatorio. Generalmente, i sintomi consistono in : irregolarità del ciclo, palpitazione e sudorazione eccessiva, dolori muscolari, secchezza vaginale , cefalea o irritabilità.

Tali sintomi sono i cosiddetti sintomi di avviso che fungono da campanello di allarme. Ci sono anche i sintomi intermedi che sono l’aumento del PH vaginale e la conseguente atrofia di quest’ultima. Inoltre, questa fase intermedia può anche presentare disturbi urinari o artralgia, cioè dolore muscolare.

In seguito, si entrerà in una sorta di terza fase, dove ci saranno i cosiddetti sintomi tardivi quali ad esempio aumento del peso corporeo, anche se nella maggior parte dei casi si presenterà come una fase transitoria, secchezza dei capelli e della cute, riduzione della massa muscolare e l’osteoporosi. I sintomi della menopausa durano 4 anni dopo i quali l’organismo inizia a fronteggiare al meglio la menopausa.

Convivere con i sintomi della menopausa

quali sono i sintomi della menopausa

Forse leggendo i paragrafi precedenti ti sarai spaventata. Avrai pensato che la menopausa sia una fase terribile della vita e che non sempre è facile affrontarla al meglio.

Questo può essere vero solo in parte.

Ora che sai quali sono i sintomi della menopausa puoi imparare a conviverci.

Molto dipende dal tuo vissuto, dal tuo stato psicofisico che può sicuramente incidere negativamente con la menopausa. Un altro aspetto importante è anche la qualità della vita quotidiana e come trascorri le giornate. Sapevi che l’attività fisica e , in generale, dedicarci a tutte quelle attività che ci piacciono possono essere un toccasana per affrontare al meglio i sintomi della menopausa?

Forse nessuno ce lo dice. Veniamo inondate ogni giorno da pubblicità e spot che parlano della menopausa e di questa fase delicata come una condanna o come la fine della vita. In realtà ogni fase della vita della persona è un’inizio. Dall’infanzia alla pubertà e dall’età adulta alla vecchiaia ogni fase della vita dovrebbe essere vissuta con un pizzico di menefreghismo e tanta follia. Non ascoltare la società o la televisione che ci vorrebbe eternamente giovani: prenditi cura di te in ogni fase della tua vita.

Il parere del medico

Una volta riconosciuto quali sono i sintomi della menopausa è possibile procedere recandosi da un medico. In questo modo si otterrà il parere di un esperto.

image

Oltre ai consigli già citati nell’articolo, chiedere il parere del medico di fiducia è sicuramente di rilevante importanza. Il medico ti suggerirà sicuramente degli accorgimenti per quanto riguarda il tuo stile di vita come ad esempio fare attività fisica, curare l’alimentazione, bere moltissima acqua e simili.

Esistono anche numerosi farmaci, sempre sotto prescrizione medica che ti aiuteranno a affrontare al meglio questa delicata fase della vita.

Tali farmaci potrebbero consistere in pillole o principi per tenere a bada la sudorazione e sotto controllo il peso corporeo o ancora più importante, si potrebbe trattare di integratori a base di calcio per la salute delle ossa.

Alimentazione e menopausa

L’alimentazione durante la menopausa merita sicuramente un discorso a parte. Imparare a conoscere il nostro corpo e a sapere come nutrirlo. Distribuire l’apporto di calorie e la diversificazione dei principi nutritivi (carboidrati, proteine, grassi, ecc.) è importantissimo. Ovviamente durante la menopausa ancora di più.

La dieta in menopausa va scelta con cura e adattata. Dato che il metabolismo rallenta e che il calo degli ormoni favorisce l’accumulo di grassi, bisogna prestare attenzione ai pasti. In menopausa è consigliabile mangiare cinque volte al giorno. Inoltre, sarebbe consigliabile aumentare il consumo di alimenti quali frutta o verdura e quelli ricchi di calcio.

Mangiare sano non significa abbuffarsi. Quindi attenzione alla qualità piuttosto che alla quantità. Cerca di integrare anche cibi ricchi di vitamina D, calcio e magnesio. Sono da evitare il sale e i cibi troppo piccanti. Bisogna bere molta più acque del solito. Infine, evitare il fumo e l’eccessivo consumo di dolci, alcolici e caffé.

Come è chiaro dall’articolo il segreto per affrontare al meglio la menopausa è quello di mantenersi attivi per mantenere sveglio il metabolismo e mangiare. Tutti piccoli accorgimenti che non peseranno e non comprometteranno la nostra vita quotidiana , anzi la miglioreranno di gran lunga. Ora che sai quali sono i sintomi della menopausa puoi scegliere il percorso più adatto alle tue necessità di vita.

Ti è piaciuto l’articolo? Continua a seguirci!

Potrebbe interessarti anche: Quali sono i pesci magri adatti alla dieta?