Quali sono gli articoli determinativi e indeterminativi?

quali sono gli articoli determinativi e indeterminativi

Quali sono gli articoli determinativi e indeterminativi

quali sono gli articoli determinativi e indeterminativi

Anche nell’articolo di oggi parliamo di grammatica. L’Italiano è la lingua dell’arte e della cultura. Una delle lingue romanze più difficili da imparare. Oggi parliamo degli articoli, che come abbiamo già detto sono una parte variabile del discorso, cioè una parte che è soggetta a cambiamenti sia nel genere che nel numero. Gli articoli possono essere determinativi e indeterminativi. Quali sono gli articoli determinativi e indeterminativi?

Cosa sono gli articoli?

Quali sono gli articoli determinativi e indeterminativi

Gli articoli, come abbiamo detto sono quella parte variabile del discorso che determinano il genere e il numero del nome che accompagnano. In buona sostanza, la parola articolo, deriva dal latino articulus e significa “membro”, “arto”.

La funzione degli articoli è quella di determinare e cioè specificare o meglio mettere in luce alcune caratteristiche semantiche di un sostantivo.

Classificazione degli articoli e la loro funzione

Quali sono gli articoli determinativi e indeterminativi

quali sono gli articoli determinativi e indeterminativi
Quali sono gli articoli determinativi e indeterminativi

Gli articoli si suddividono in articoli determinativi e gli articoli indeterminativi. Quali sono gli articoli determinativi e indeterminativi? Ecco la distinzione:

  • articoli determinativi sono: il, lo, l’ (maschili singolari); gli, i (maschili plurali); la, l’ (femminili singolari); le (femminile plurale);
  • articoli indeterminativi sono un, uno (maschili singolari); una, un’ (femminili singolari). Per esprimere il plurale si usano i partitivi.

Quali sono gli articoli determinativi e indeterminativi

Vediamo nello specifico la loro funzione:

Gli articoli determinativi si usano praticamente per determinare un soggetto specifico. Si possono riferire a persone, animali, oggetti, concetti. Gli articoli determinativi possono essere, ovviamente sia maschili che femminili. Con gli articoli determinativi parla in maniera specifica di un oggetto, una persona o una cosa. Ad esempio:

La casa di Luca

“La” è un articolo determinativo che esprime che “casa” è un sostantivo femminile singolare. Molti articoli possono anche presentare la cosiddetta forma tronca o il fenomeno dell’elisione. Diamo un’occhiata al seguente esempio:

“L’eclissi lunare dell’anno scorso.”

In questa frase, abbiamo l’articolo femminile singolare la che termina per vocale e si trova proprio vicino ad un nome, anch’esso femminile singolare, che invece inizia per vocale: eclissi. In questo caso interviene il fenomeno di elisione, perciò la a dell’articolo la cade, lasciando al suo posto un apostrofo.

image 77

Se nella frase non abbiamo la necessità di specificare il nome, allora è meglio utilizzare gli articoli indeterminativi. Con questi articoli rimaniamo sempre sul vago, senza entrare troppo nello specifico. Vediamo alcuni esempi per capre meglio questo concetto:

“Una casa.”
(Non sappiamo di chi).

“Un albero.”
(Uno tra i tanti).

“Un quaderno di inglese.”
(Uno qualunque).

Usi particolari degli articoli

Quali sono gli articoli determinativi e indeterminativi

La lingua italiana ha le sue regole. Anche l’uso degli articoli segue delle norme specifiche. Infatti, è risaputo che ci sono dei casi in cui non bisogna usare gli articoli. Strano, dato che determinano e specificano il nome che seguono. In questo caso stiamo parlando di una vera e propria omissione dell’articolo in riferimento ad alcuni casi specifici. Ad esempio, l’articolo non si usa davanti a nomi di persona ( a meno che non parliamo di regionalismi o dialetti specifici), davanti ai cognomi e nomi delle città a meno che nono parliamo di nomi specifici che già hanno l’articolo, come ad esempio La Spezia.

Si può usare l’articolo davanti ai cognomi nel caso ci si riferisca all’intero gruppo familiare ( ad esempio i Rossi) e davanti ai cognomi da donna. Inoltre, non è corretto utilizzare l’articolo davanti agli aggettivi possessivi se precedono un grado di parentela specifica. L’articolo si usa con nomi di regioni, continenti, laghi, montagne, fiumi e oceani.

Altri casi in cui è sempre bene non usare gli articoli è in caso di elenchi di cose o oggetti, davanti ai mezzi di trasporto e con espressioni particolari quali ad esempio:

  • di proposito
  • con simpatia
  • in fretta

L’importanza della grammatica

Quali sono gli articoli determinativi e indeterminativi

Lo studio della Grammatica è di vitale importanza. La grammatica è l’insieme delle norme che regola una lingua e le sue strutture. Quando scriviamo e parliamo utilizziamo la grammatica. La grammatica è un atto linguistico vero e proprio senza la quale non riusciremo mai a scrivere correttamente o quanto meno una conoscenza profonda della lingua che stiamo studiando o che è la nostra lingua nativa.

Conoscere le parti della grammatica che come abbiamo visto si divide in parti variabili e invariabili del discorso è importantissima per capire al meglio la struttura di una frase o analizzarne i costituenti. Se non sappiamo la funzione del nome o del verbo non saremo in grado di applicarle correttamente a quelle che sono le strutture della lingua. In realtà non saremo in grado neanche di parlare in pubblico in maniera comprensibile o utilizzando in maniera corretta le strutture o le coniugazioni dei verbi.

In poche parole, la grammatica insegna a comunicare per mezzo di una lingua. Tale comunicazione deve seguire le regole della grammatica e utilizzare correttamente le strutture della grammatica e le sue norme. Senza le norme la lingua non esisterebbe.

E direi che questo è tutto! Se ti è piaciuto l’articolo continua a seguirci! Presto altri dubbi verranno sfatati!

Ti potrebbe interessare anche: Quali sono gli indicatori temporali in italiano