Quali sono le periferiche di input in informatica?

Quali sono le periferiche di input

Quali sono le periferiche di input

Oggi parliamo delle periferiche di input. Il computer fa ormai parte della nostra vita quotidiana. L’uso del computer è diventato ormai di vitale importanza nella nostra società. Ci serviamo del computer in moltissimo ambiti della nostra vita: lavoro, studio, tempo libero eccetera.

Nella società moderna non sapere utilizzare un computer può precludere l’inserimento di un individuo all’interno della società stessa. Data la sua importanza, sarà bene capire quali sono i componenti più importanti del computer e come funziona. Quali sono le periferiche di input?

Cosa sono le periferiche di input?

Quali sono le periferiche di input

Input è una parola inglese che significa “ingresso” Le periferiche di input sono molto importanti per il funzionamento del computer e anche per l’utente che lo utilizza. Le periferiche di input sono gli strumenti che vengono utilizzati per inserire i dati e per impartire comandi al computer.

 In informatica, un’unità periferica, indica un qualsiasi dispositivo hardware che fa parte di un sistema di elaborazione elettronico che funziona sotto il diretto controllo di un’unità centrale alla quale la periferica viene collegata. In altre parole, una periferica non è altro che un dispositivo accessorio utilizzato per mettere e/o per ottenere informazioni da un qualsiasi sistema di elaborazione elettronico, come ad esempio da un computer.

Le principali periferiche

Quali sono le periferiche di input

I principali dispositivi di input sono la tastiera e il mouse. Vediamoli a uno a uno nello specifico per capire la loro importanza per l’utente e per l’uso del computer.

La tastiera

La tastiera è una delle periferiche di input più importanti. Attraverso la tastiera l’utente può interfacciarsi facilmente con il computer inserendo dei dati attraverso la digitazione dei tasti. Attraverso la tastiera l’utente può digitare dei testi attraverso l’utilizzo di particolari programmi di elaborazione di testi che permette all’utente anche di modificarli e di formattarli.

La tastiera è, dunque, uno strumento che permette di inserire i dati e di eseguire i comandi necessari per l’esecuzione del lavoro. La tastiera maggiormente diffusa, è detta “estesa”. Essa presenta diverse tipologie di tasti che vengono utilizzati anche per particolari funzioni. I tasti si suddividono in tre categorie:

  • funzione
  • alfanumerici
  • editing
  • cursore

I primi si trovano nella parte superiore della tastiera. Ognuno di questi tasti è in grado di espletare una particolare funzione che in molti casi dipende dal sistema operativo. I tastierini numerici sono nella parte destra della tastiera (dipende se si ha un computer fisso o un laptop), mentre quelli alfanumerici rappresentano il gruppo principale. Servono per la digitazione di testi con numeri.  I tasti cursore sono posti tra i tasti alfanumerici e il tasti numerici, vengono utilizzati per muovere il cursore nell’area dello schermo.

Il mouse

Mouse è un termine inglese che significa “topo”. Molto probabilmente i, il nome di questa periferica di input deriva dalla sua forma particolare che ricorda quella di un topolino. I mouse possono essere di varia forma e colore.

E’ un piccolo strumento che scorre su una superfice piana, dotato di due pulsanti nella parte superiore e di una piccola sfera nella parte inferiore, in grado di seguire gli spostamenti della mano. 

Generalmente il pulsante sinistro serve per selezionare o confermare le operazioni principali, il pulsante destro attiva l’apertura di menu di scelta rapida relativi alla procedura che si sta estinguendo. I mouse non per forza sono attaccati al computer, alcuni sono collegati al computer con una chiavetta. Nei portatili, i mouse si trovano incorporati nella tastiera e si chiamano touchpad.

Altre periferiche altrettanto importanti sono:

  • scanner, che consente di acquisire testo immagini stampate su carta per trasferirle all’interno del computer
  • penna ottica,  per leggere i codici a barre o nel disegno tecnico
  • joystick, ovvero la leva dei videogiochi
  • webcam, permette la registrazione di video o effettuare delle videochiamate
  • microfono, il quale permette di utilizzare la propria voce per fornire degli input al computer sia comandi che come suoni da memorizzare

Ti è piaciuto l’articolo di oggi? Se la tecnologia è la tua passione, continua a seguirci!