Quali sono i colori delle emozioni

quali sono i colori delle emozioni

Quali sono i colori delle emozioni. Ogni giorno proviamo emozioni. Le emozioni sono qualcosa di effimero, intenso, particolare e personale. Riuscire a raccontare le emozioni non è affatto facile. Imparare a farlo però potrebbe essere molto importante, soprattutto nel caso in cui si voglia provare a fornire una spiegazione concreata a ciò che si prova. Usare le parole potrebbe essere riduttivo e difficile, per questo motivo associando le emozioni ai colori si potrebbe provare a dar voce alla propria interiorità. Ma quali sono i colori delle emozioni? A cosa potrebbe servire tale tecnica associativa? Scopriamolo insieme.

quali sono i colori delle emozioni
Quali sono i colori delle emozioni

Come esprimere le emozioni

Quali sono i colori delle emozioni

Imparare a dar voce alle proprie emozioni, percezioni e sensazioni è molto importante. Riuscire a descrivere uno stato d’animo in modo eccellente potrebbe essere un ottimo modo per comunicare un messaggio agli altri. Sia in senso negativo sia in senso positivo. Onde evitare di prolungarci in discorsi troppo complessi e contorti potremmo provare a definire alcune emozioni in particolare, forse le più note e comuni:

  • rabbia
  • felicità
  • tristezza
  • paura

A seconda delle situazioni che si vivono è possibile che si manifesti un diverso stato d’animo. Proviamo a fornire qualche definizione di ciascuna di queste emozioni. Quando si parla di rabbia ci si riferisce ad uno stato d’animo negativo caratterizzato da una perdita di lucidità avvenuta in seguito ad un evento che ci ha scosso e irritato. La rabbia si può manifestare in tanti modi. Nel caso di eventi maggiormente negativi è possibile vivere una rabbia cieca che potrebbe condurci anche ad azioni davvero pericolose.

Quali sono i colori delle emozioni

La felicità è invece uno stato d’animo positivo. Proviamo felicità quando siamo contenti per qualcosa, quando sorridiamo senza accorgercene. Una sensazione di spensieratezza e leggerezza aleggia attorno alla felicità, che per antonomasia dura sempre troppo poco. Il suo esatto contrario è la tristezza. Sconsolante e generalmente accompagnata da altrettanti stati d’animo che si associano ad essa. La tristezza potrebbe derivare ad esempio da eventi che ci deludono e feriscono.

E’ la volta della paura. Si tratta di un emozione anch’essa negativa, ma non necessariamente vincolante a patto che la si sappia gestire. Qualcosa ci spaventa, ci limita, ci fa sentire inadatti o poco pronti per una situazione. Questa è la paura.

Quali sono i colori delle emozioni

Quali sono i colori delle emozioni

Ora che abbiamo provato a fornire delle brevi definizioni ad alcuni dei maggiori e più noti stati d’animo potremmo provare a fare un gioco d’associazioni. Per riuscire ad essere ancor più precisi nel momento in cui si vuole descrivere una propria sensazione si potrebbe tentare un’associazione mentale interessante. I colori hanno anch’essi dei propri significati. L’occhio umano è capace di distinguerne circa 10.000 in varie tonalità e sfumature e ogni colore riesce a suscitare in noi una qualche emozione particolare. Ecco quindi che l’associazione diviene possibile.

quali sono i colori delle emozioni
Quali sono i colori delle emozioni

Colori scuri, intensi, cupi possono essere associati a emozioni negative. Il nero ad esempio è il colore della tristezza o della paura. Ma non solo, a tale sfumatura cromatica si possono associare anche altri tipi di emozioni. Secondo alcuni studi è possibile identificare maggiormente il nero come colore associabile al senso di colpa o alla vergogna.

Il rosso è anch’esso un colore dalle molteplici sfumature. Da un lato esso viene visto come associabile all’amore: il rosso di un cuore, il rosso di un bacio, di una rosa appena colta. Dall’altro lato invece medesimo colore può essere associato alla rabbia.

Per quanto riguarda invece sentimenti di tristezza è possibile associare ad essa colori come il grigio, indicante una situazione di torpore, blocco emotivo; o d’altra parte è possibile associare alla tristezza il colore celeste. Sia il grigio sia il celeste sono colori delicati e per alcuni versi “spenti” proprio come lo stato d’animo che suscita la tristezza.

Ad ogni colore un sentimento

Quali sono i colori delle emozioni

Come abbiamo già detto è possibile associare a ciascun emozione un colore. Questo tipo di associazione viene fatta in base ad alcune associazioni mentali grazie alle quali è possibile dare maggior sostanza e forma ad alcuni pensieri. Tutto ciò che ci circonda, oggetti vestiti e perfino il cibo, potrebbe ricondurre ad alcuni pensieri e suscitare in noi specifici stati d’animo.

Un esempio molto calzante potrebbe essere quello relativo al colore tipico dell’amore, il rosso. Allo stesso tempo questo colore può essere associato alla passione e quindi basti pensare al periodo di San Valentino, quando tutto inizia a tingersi di rosso. Allo stesso tempo però, il rosso è anche il colore dell’allegria spesso associato al Natale. In questo caso tale colore personifica la festività in questione.

Ma ancora, il rosso è il colore della rabbia o del sangue. Quindi è possibile alimentare diversi pensieri in base a ciascun tipo di associazione personale. In alcuni casi è possibile identificare diverse sfumature di rosso ognuna delle quali è più adeguato accostare un colore ad una determinata sensazione. Il rosso fuoco ad esempio sarà perfetto nel caso di passione e amore, il rosso scuro potrebbe associarsi bene alla rabbia o all’idea del sangue, il rosso intenso invece al Natale e ai suoi festeggiamenti.

Ti potrebbe interessare anche: Quali sono le emozioni primarie