Quali sono le funzioni vitali

Quali sono le funzioni vitali. Come è possibile la vita degli esseri umani? Mediante quelle che possono essere definite come funzioni vitali. Iniziamo col chiarire cosa sono le funzioni vitali, a che servono e poi successivamente passiamo ad elencare quali sono le funzioni vitali. Per poter vivere è necessario che il nostro organismo sia sottoposto ad una serie di stimoli e che soprattutto sia in grado di fornire una risposta di volta in volta. Le tre principali funzioni vitali sono di nutrizione, di riproduzione e di rapporto.

image 50

Cosa sono le funzioni vitali

Quali sono le funzioni vitali

Quando ci riferiamo alle funzioni vitali parliamo di tutte quelle azioni consce e non, che ogni essere vivente esegue per mantenersi in vita. Se volessimo essere precisi potremmo dire che in totale sono tre e sono comuni a tutti, anche negli esseri viventi unicellulari. Anche loro infatti possono svolgerle. Questo in quanto l’unica cellula che possiedono assolve a tali funzioni in maniera indipendente. Senza queste azioni quotidiane sarebbe assolutamente impossibile sopravvivere e tutte le specie si estinguerebbero, anche perché una di esse è la riproduzione.

Quando parliamo di tali funzioni possiamo catalogarle in tre gruppi distinti. Abbiamo allora le funzioni:

  • di nutrizione
  • di riproduzione
  • funzione di rapporto

Quali sono le funzioni vitali

Quali sono le funzioni vitali

Funzioni di nutrizione

Quali sono le funzioni vitali

quali sono le funzioni vitali

La funzione vitale che ci consente di mantenerci in vita è la nutrizione. Si tratta di una funzione fondamentale, perché comprende tutte le attività che svolgono gli esseri viventi per reperire la materia e l’energia indispensabili per sopravvivere. La nutrizione necessita di diversi fattori:

  • L’alimentazione. Affinché un corpo sia in salute e in forze è necessario che si alimenti bene. Un organismo non cresce e non diventa più robusto se non assume i giusti quantitativi di proteine, carboidrati e quant’altro. Questi sono i macronutrienti che ciascun organismo deve assumere. Senza l’assunzione di alimenti che forniscano le proteine e le sostanze nutritive necessarie per implementare lo sviluppo e la crescita, non sarebbe possibile la sopravvivenza.
  • Possiamo parlare di due tipologie di alimentazione: l’eterotrofa e l’autotrofa. Nel primo caso ci riferiamo è quella tipica degli esseri umani e degli animali. Questa si basa sulla produzione di materia propria a partire da materia organica. Quindi, mangiamo alimenti che possono essere di origine animale e vegetale. In particolare, il nostro organismo digerisce tali alimenti e li trasforma in molecole semplici, utili per il nostro organismo. Il sistema digestivo poi entra in atto. Esso svolge un ruolo di fondamentale importanza. La seconda tipologia di alimentazione invece consiste nella creazione di una sostanza organica a partire da un’inorganica, come il biossido di carbonio, l’acqua o con i sali minerali, attraverso la fotosintesi. Si tratta della forma di nutrizione dei vegetali.

Ancora…

  • La circolazione. Il processo circolatorio permette alla materia di raggiungere tutte le parti del corpo ed è essenziale per la vitalità umana.
  • L’escrezione. Eliminare le sostanze nocive è quanto mai essenziale. Ecco perché è necessario che questo funzioni al meglio delle sue possibilità.
  • La respirazione. Consiste nell’immissione di ossigeno nel corpo ed nell’espulsione del biossido di carbonio. Tramite il sistema respiratorio.

Funzioni vitali: riproduzione

Quali sono le funzioni vitali

Proseguendo con le funzioni vitali possiamo parlare della riproduzione. La riproduzione è la funzione vitale che ci permette di garantire il continuo della specie. Senza questa funzione non sarebbe possibile continuare a vivere e non ci sarebbe l’evoluzione. Possiamo parlare di due grandi categorie di riproduzione. Quella sessuata e quella asessuata.

La prima richiede l’intervento di due individui di sesso opposto. Essa è resa possibile attraverso l’unione delle cellule sessuali e da origine al processo di fecondazione. Tale processo può manifestarsi in diversi modi, ma questo è un altro discorso…

La riproduzione asessuata invece, è quella tipica degli organismi unicellulari. Le fasi che la caratterizzano sono:

  • Divisione di una cellula in due come ad esempio nel caso delle alghe unicellulari e dei protozoi.
  • Frammentazione di un organismo
  • Gemmazione, processo in cui il genitore crea un nuovo individuo attraverso nuclei che si trovano in membrana plasmatica.

Funzioni di rapporto

Quali sono le funzioni vitali

Per terminare il nostro discorso sulle tre tipologie di funzioni vitali possiamo parlare di funzioni di rapporto. Mediante questa funzione ci riferiamo alla risposta ad uno stimolo davanti ad uno specifico evento di cambiamento. Grazie alle risposte al cambiamento è possibile sopravvivere. Ad esempio, percependo la sensazione di fame (stimolo) ci nutriamo.

Se non percepissimo tale sensazione di fame non ci alimenteremmo. Stesso discorso vale nel caso della risposta al freddo o al caldo. Se ad esempio percepiamo caldo saremo in grado di muoverci in modo tale da fornire freschezza al nostro corpo. Questo sarà possibile solo grazie alla funzione di rapporto che renderà per noi possibile percepire l’aumento di temperatura tanto da portarci ad agire conseguentemente.

Ti potrebbe interessare anche: Quali sono i parametri vitali