Quali sono i multipli di 10 in matematica?

Quali sono i multipli di 10 in matematica

Quali sono i multipli di 10 in matematica. L’articolo di oggi è incentrato sulla matematica. Si dice sempre che la matematica non è un’opinione. Questo è vero in quanto non esiste scienza più esatta e basata sull’esperienza e su dati dimostrabili. I numeri sono il concetto più scientifico che abbiamo a disposizione. Mentre nell’articolo precedente si parlava dei divisori di un numero, oggi parleremo dei multipli di un numero e della loro importanza. Quali sono i multipli di 10? Cosa sono i multipli?

Cosa sono i multipli?

Quali sono i multipli di 10 in matematica

I multipli  si ottengono dalla loro moltiplicazione con l’insieme dei numeri naturali, naturalmente escludendo lo zero. Praticamente un numero è multiplo di un altro quando lo contiene esattamente. L’insieme dei numeri naturali è infinito, quindi i multipli di un numero sono infiniti. I multipli hanno delle proprietà che andremo a elencare brevemente. Tali proprietà sono 5:

  • Prima proprietà: lo stesso numero può essere multiplo di più numeri; 
  • Seconda proprietà: ogni numero è multiplo di un altro numero e di se stesso;
  • Terza proprietà: 0 è multiplo di ogni numero;
  • Quarta proprietà : ogni numero ha infiniti multipli
  • Quinta proprietà dei multipli: il prodotto di due numeri è multiplo comune di entrambi i fattori della moltiplicazione

Quali sono i multipli di 10 in matematica

Queste sono le proprietà più importanti di un numero. Dobbiamo assolutamente tenerle a mente nel momento in cui ci accingiamo a cercare i multipli di un numero. Esse ci indicheranno la via da seguire o quanto meno il metodo corretto da seguire.

Trovare i multipli di un numero

Quali sono i multipli di 10 in matematica

I multipli di un numero in algebra si ottengono semplicemente moltiplicando un numero per un altro. Prendiamo ad esempio il numero 5 . Se vogliamo trovare i multipli di questo numero naturale dobbiamo semplicemente moltiplicarlo per tutti i numeri naturali per vedere quale può fare a caso nostro. Ecco come dobbiamo muoverci:

5 x 0= 0

5×1 = 10

5×3= 15

Possiamo continuare all’infinito ricordando che un solo numero naturale può avere più di un multiplo. Essendo i numeri naturali infiniti, saranno infiniti anche i rispettivi multipli.

I multipli di 10

Quali sono i multipli di 10 in matematica

Quali sono i multipli di 10 in matematica

Adesso passiamo a quali sono i multipli di 10 che è l’argomento chiave di questo articolo di matematica. Per ottenere i multipli di 10 basterà seguire lo stesso procedimento che abbiamo elencato nei precedenti paragrafi. Per stabilire se un numero è multiplo di 10 e per trovarlo bisogna fare la moltiplicazione per tutti i numeri naturali che come abbiamo già detto sono infiniti.

I multipli di 10 sono tutti i numeri interi sia positivi che negativi che sono divisibili per 10. Si ricavano semplicemente moltiplicando il numero naturale 10 per tutti i numeri interi relativi. Da qui capiamo che è praticamente impossibile stilare una lista di multipli di 10 perché sarebbe complicato stilarne una completa.

Sono i criteri di divisibilità a stabilire se un numero può essere definito un multiplo di un altro numero naturale. Alla luce di ciò sono multipli di 10 tutti i numeri che terminano con 0. Ecco alcuni esempi di multipli del numero 10:

  • 120
  • 1000
  • – 250
  • 19840
  • -850

Tutti i numeri appena citati, possono essere considerati multipli di 10 perché terminano con 0 e dalle cifre delle unità.

Tutto chiaro? La matematica è molto affascinante, ma può farci cadere nei suoi tranelli molto facilmente. Tuttavia, è molto utile nella nostra vita quotidiana. I multipli così come i divisori possono essere utilizzati anche per delle apparenti sciocchezze come andare a fare la spesa , far di conto o tornare il resto.

Sbloccare il potenziale matematico dei bambini

Al contrario di quello che si può pensare, i bambini sono molto portati per la matematica. Ovviamente ci sono quelli che sono più portati o appassionati e altri che preferiscono un altro tipo disciplina. L’importante è evitare che di forzare i bambini a provare “simpatia” per un certo tipo di insegnamento. La scuola deve essere libera e non forzare assolutamente l’indole o la predisposizione del bambino.

Una delle convinzioni più pericolose rispetto all’apprendimento della matematica è l’idea che la bravura in questa disciplina sia un dono: qualcosa che alcuni hanno dalla nascita e altri no. Tutto gioca su una cosa essenziale: la passione.

Secondo Boaler, uno studioso di matematica, chiunque può essere un genio in questa materia. Basta solo volerlo. Secondo questo studioso l’avversione da parte degli studenti nei confronti della matematica deriva da un insegnamento della stessa non adeguato e stimolante al punto giusto. è importantissimo che gli insegnanti aiutino bambini e ragazzi a sviluppare atteggiamenti mentali di tipo dinamico.  Inoltre, secondo le metodologie di questo studioso l’errore è fondamentale.

Ovviamente non soltanto in matematica, ma anche in moltissime altre discipline. Errare è umano e sbagliando si impara. Fare matematica , secondo Boaler, non è tanto dare risposte agli esercizi quanto imparare a ragionare. Prevedendo che in questo apprendimento ci sia posto per l’errore. 

Ti è piaciuto l’articolo? Se la matematica è la tua grande passione continua a seguirci!