Quali sono le società di capitali

quali sono le societa di capitali
image 43

Quali sono le società di capitali. Cosa sono le società di capitali? Quali elementi le caratterizzano? Scopriamo tutto ciò che c’è da sapere circa questo argomento all’interno di questo articolo. Rispondere a domande come ad esempio: “quali sono le società di capitali?” risulta essere molto importante, soprattutto quando si deve distinguere una società di capitali da una società di persona. In ogni caso iniziamo con qualche definizione.

Per iniziare potremmo dire che le società di capitali sono quei tipi di società per le quali la la responsabilità in esse è determinata dal quantitativo di capitale investito. In base alla quota di investimento è possibile dunque considerare quale sia il peso di un socio all’interno della società.

Quali sono le società di capitali

Quali sono le società di capitali

Proseguendo potremo individuare due tipi di società di capitali:

  • società per azioni (spa)
  • società per responsabilità limitata (srl)

Al di là di questa distinzione è importante fornire una prima definizione di cosa sia una società di capitali a partire da una distinzione con la società di persone. Principalmente il primo elemento di differenziazione tra le due sta nel fatto che nella società di persone l’elemento patrimoniale è il fulcro di tutto. Quindi nel caso della società di capitali, il socio pesa in base alla quota iniziale impartita. In questo caso dunque il socio è separato nettamente dalla società. Cerchiamo di capire per bene quali sono gli elementi caratterizzanti di questo tipo di attività.

Le caratteristiche

Quali sono le società di capitali

quali sono le società di capitali
Quali sono le società di capitali
  • Le due tipologie di società di capitali, quali la s.r.l. e la s.p.a. rispondono degli obblighi sociali (debiti) ben precisi in base al loro patrimonio. Lla responsabilità del socio è circoscritta invece alla quota di capitale immessa o ancora ai beni conferiti.
  • Nella s.p.a. sussiste una separazione decisa tra proprietà e amministrazione. In base a ciò la legge prevede un controllo diretto sulla gestione e sulla contabilità dell’azienda (il che prende il nome di collegio sindacale).
  • Ancora un’altra caratteristica consiste nel ruolo dell’amministratore. Questi può anche non essere socio della società. In questo caso il socio concorrere solamente alla nomina dell’organo amministrativo.
  • Circa le decisioni, queste vengono prese collegialmente in collettivo, con il diritto di voto proporzionale  alla partecipazione al capitale.
  • La qualità di socio è inoltre trasferibile, in caso di morte oppure per atto sancito tra soggetti in vita.

Continuando…

Quali sono le società di capitali

  • Ancora s.r.l. si crea a partire da un capitale minimo di 1 euro, mentre il capitale minimo della s.p.a. è di 120mila euro.
  • Prima di mettere in atto il processo di creazione della società, ciascun socio deve versare in banca almeno il 25% della quota di capitale che poi sottoscriverà.
  • Nella s.r.l. i soci possono conferire denaro, beni, opere e servizi.
  • Ancora, nella s.r.l. il capitale è diviso in quote sottoscritte dai soci, che corrispondono a una percentuale del capitale sociale. Nelle s.p.a. il capitale è suddiviso in azioni.
  • In base alle quote o azioni sottoscritte i soci dividono tra di loro gli utili e votano in assemblea, a meno che nello statuto siano previsti diritti particolari per uno o più soci.
  • Hanno maggiori costi di gestione rispetto alle società di persone.

Quali sono le società di capitali?

Quali sono le società di capitali

Quando avviare una società di capitali?

In alcuni casi sarebbe meglio preferire le società di capitali. Vediamo in quali specifiche condizioni sarebbe consigliabile optare per questo tipo di attività:

Le società di capitali sono consigliabili in particolare:

  • Nel caso di attività che comportano un rischio elevato. In questo caso la responsabilità del socio è limitata alla quota di capitale sottoscritta.
  • La s.r.l. è preferibile nel caso in cui si vogliano avviare società composte da pochi soci, da soci con legami familiari, da soci che prestano la loro attività nella società.
  • La s.r.l. è più indicata alle piccole imprese, poiché ha una struttura più semplice e più adattabile alle esigenze dei soci.
  • La s.p.a. è perfetta per le esigenze della grande impresa, dove spesso i soci partecipano come soci di investimento.

Alcune specifiche circa le società di capitali

Quali sono le società di capitali

Continuando il nostro discorso sulle società di capitali potremmo affermare che queste godono di un’autonomia patrimoniale perfetta. Cosa si intende con ciò?

Significa che la società in questione risponde circa i debiti sociali solo mediante il patrimonio della società stessa. I creditori non possono aggredire il patrimonio personale dei soci. Quindi nel caso in cui si debba una cifra ad eventuali creditori, i soldi verranno sottratti dalla cassa dell’azienda stessa e il patrimonio dei singoli soci non sarà in alcun modo messo in pericolo.

Vi è un’eccezione però: i soci accomandatari di una sapa. Questi infatti rispondono in maniera solidale e illimitata anche con il proprio patrimonio personale, non solo con le quote conferite in società.

Personalità giuridica

Strettamente connesso al concetto di autonomia patrimoniale perfetta vi è il concetto di personalità giuridica. In questo caso, le società di persone che non hanno personalità giuridica. Per questo motivo, il soggetto giuridico della società corrisponde alle persone dei soci. In quelle di capitali invece, la società è una soggetto giuridico autonomo e indipendente.

I soci sono soggetti economicamente indipendenti dalla società: per questo motivo quindi, per i debiti societari risponde solo la società con il suo patrimonio.

Ti potrebbe interessare anche: Quali sono le società di persona?