Quali sono costi e procedure per il trasloco delle utenze

trasloco delle utenze

Trasloco delle utenze.

Stai per traslocare in una nuova casa ma non sai come trasferire le tue utenze di luce e gas? Ecco una breve guida con tutti i dettagli per effettuare senza problemi il trasloco delle utenze domestiche, quali sono le differenze tra allacciamento, voltura e subentro, tutte le modalità, tempistiche e costi. 

Allacciamento e prima attivazione, costi e tempistiche

Trasloco delle utenze

Il momento del trasloco della casa richiede una serie di operazioni da portare a termine prima che il trasloco stesso avvenga. Una di queste è il trasloco delle utenze luce, gas e internet. È consigliabile mettersi in moto circa un mese prima del trasloco vero e proprio per non rischiare di ritrovarsi senza contratto luce o gas al momento dell’ingresso nella nuova abitazione. Prima del trasloco bisogna verificare che la casa sia provvista di contatore luce e gas. In caso contrario andrà installato e successivamente andrà richiesto un nuovo allacciamento luce e gas. Si tratta di un’operazione fondamentale, con un costo che si aggira intorno ai 450 euro e richiede dai 30 ai 60 giorni di tempo

Trasloco delle utenze

Solo dopo che il contatore sarà stato installato si potrà sottoscrivere un contratto con un fornitore energetico andando a scegliere tra le diverse offerte presenti sul mercato. Bisognerà prima confrontare i prezzi luce e gas dei vari fornitori e solo successivamente potremmo procedere con la prima attivazione del contatore, un’operazione che costa tra i 50 e gli 80 euro. Per la prima attivazione della luce dovremo attendere tra i 7 e i 10 giorni lavorativi, mentre per la prima attivazione del gas sarà necessaria un’attesa tra i 10 e i 15 giorni lavorativi

Differenza tra voltura e subentro

Trasloco delle utenze

Se il contatore è già presente sarà sufficiente eseguire una voltura o un subentro delle utenze domestiche, due operazioni diverse che permettono di modificare i dati dell’intestatario delle utenze. La differenza tra voltura e subentro è che la prima si esegue quando il contatore il la fornitura sono ancora attive; la seconda operazione si esegue quando c’è stata un’interruzione delle utenze.

Come fare una voltura o un subentro

Per effettuare una voltura o un subentro, è necessario contattare il fornitore con il quale si ha sottoscritto il contratto e allegare alcuni documenti:

  • Dati nuovo intestatario utenze ( nome, cognome, carta d’identità, codice fiscale)
  • Indirizzo
  • Dati vecchio intestatario utenze
  • Dati utenza (codice POD per la luce e codice PDR per il gas)
  • Lettura contatore e potenza in Kw ( recuperabile in una vecchia bolletta gas o luce)
  • codice Iban ( in caso di pagamenti con domiciliazione bancaria)

Quanto costa la voltura e il subentro di luce e gas?

Trasloco delle utenze

I costi di voltura e subentro sono variabili e dipendono dal tipo di mercato di appartenenza, se libero o tutelato. 

In generale, i costi di voltura luce e gas nel mercato libero sono:

  • 26,13€ per il contributo amministrativo destinato al distributore locale di energia elettrica
  • Tra 30€ e 45€ per il contributo amministrativo al distributore locale gas
  • 23€ Contributo per costi di gestione
  • 16€ Imposta di bollo (se richiesta dal fornitore)

Per quanto riguarda i costi della voltura nel servizio di maggior tutela:

  • 26,13€ + 22% IVA per il contributo amministrativo al distributore locale 
  • 23€ + 22% IVA per il contributo fisso dovuto ai costi di gestione
  • 16€ Imposta di bollo

Se invece dobbiamo richiedere un subentro di luce e gas, i costi di un subentro nel mercato libero sono: 

  • 26,13€ per il contributo fisso per gli oneri amministrativi
  • Tra 20€ e 60€ per la quota di servizio che viene stabilita dal gestore e quindi variabile

Invece i costi di un subentro luce nel mercato tutelato sono: 

  • 26,13€€ per il contributo fisso per gli oneri amministrativi
  • 23€ per il contributo fisso
  • 16€ Imposta di bollo
  • Deposito cauzionale (qualora richiesto)

Tempistiche voltura e subentro

Trasloco delle utenze

I tempi per la voltura e il subentro sono variabili. La voltura di gas e luce avviene entro un minimo di 4 giorni lavorativi, da quando viene inoltrata la richiesta, fino a un massimo di 30 giorni lavorativi. Il subentro della luce viene realizzato entro 7 giorni lavorativi, mentre il subentro del gas entro 12 giorni lavorativi.

In particolare, il cliente ha diritto a un risarcimento pari a:

  • 35 euro se l’attivazione è avvenuta nel doppio del tempo
  • 70 euro in caso l’attesa sia stata del triplo del tempo
  • 105 euro se l’attivazione è avvenuta oltre il triplo del tempo previsto

– Operatori internet e di telefonia mobile

Trasloco delle utenze

Per cambiare operatore telefonico effettuando la portabilità di un numero sono necessarie 24 ore: in realtà sono previste altre 48 ore per eventuali errori o problemi. In definitiva, la portabilità della SIM si conclude in media in 2-3 giorni. Tutto il procedimento avviene in automatico, come per il fisso. Il costo solitamente è pari a zero.

Ti potrebbe interessare anche: Quali sono le imposte dirette