Quali sono i giochi olimpici

Quali sono i giochi olimpici. Gli sport olimpici sono un attrazione che da secoli e secoli coinvolge e crea coesione sociale. Lo sport in generale ha questo tipo di potere, ma in particolare, le Olimpiadi sono un vero e proprio fenomeno. Inizialmente le Olimpiadi comprendevano solo 4 sport. Con il passare del tempo le cose sono cambiate e i giochi olimpici si sono evoluti. Ad oggi infatti la quota dei giochi olimpici ha raggiunto circa i 28 sport. Ma quali sono i giochi olimpici? Quali sono le loro caratteristiche? Perché rappresentano un fenomeno sociale e culturale così importante?

Cosa sono i giochi olimpici

Quali sono i giochi olimpici

Gli sport olimpici sono divisi in tante diverse discipline. Possiamo distinguere gli sport acquatici dagli sport multidisciplinari. Nel primo caso stiamo parlando di sport prevalentemente estivi, come ad esempio il nuoto, i tuffi o la palla a volo. Tra gli sport multidisciplinari invece si annovera la ginnastica, in tutte le sue sfaccettature, il ciclismo e la lotta.

Se volessimo fornire una definizione di cosa sono gli sport olimpici potremmo dire che si tratta di discipline sportive regolate da una federazione sportiva internazionale. Tale definizione rende molto diverso un qualsiasi sport dai cosiddetti sport olimpici.

Quali sono i giochi olimpici

Come avevamo già detto poco fa, la lista dei giochi olimpici si è trasformata considerevolmente. Ci sono alcune discipline che hanno subito variazioni nel corso degli anni, mentre altre hanno mantenuto il loro carattere immutato.

Quali sono i giochi olimpici

Ci sono alcuni sport che nonostante le tante variazioni sono sempre presenti all’interno del programma olimpico. Stiamo parlando ad esempio di:

  • atletica leggera
  • sport acquatici
  • ciclismo
  • scherma

Dal XX secolo in poi sono stati aggiunti al programma alcuni sport detti dimostrativi, i quali vennero inclusi in diverse edizioni con un unico scopo dimostrativo per l’appunto. Stiamo parlando ad esempio del baseball. Fino al 1924, gli organizzatori dell’evento potevano avere il potere di scegliere quali tipi di sport inserire a programma. Da quell’anno in poi però le cose cambiarono. Fu il solo CIO a prendere il controllo.

Nell’ultima edizione da poco conclusa a Tokyo, gli sport sono stati 39. Ecco la lista completa delle discipline nelle quali si sono disputati i vari atleti:

  1. Arrampicata
  2. Atletica leggera
  3. Badminton
  4. Baseball
  5. Beach Volley
  6. Calcio
  7. Canoa/Kayak
  8. Canottaggio
  9. Ciclismo
  10. Equitazione
  11. Ginnastica
  12. Golf
  13. Hockey su prato
  14. Judo
  15. Karate
  16. Lotta
  17. Nuoto
  18. Nuoto artistico
  19. Pallacanestro
  20. Pallamano
  21. Pallanuoto
  22. Pallavolo
  23. Pentathlon
  24. Pugilato
  25. Rugby a 7
  26. Scherma
  27. Skateboarding
  28. Softball
  29. Sollevamento pesi
  30. Surf
  31. Taekwondo
  32. Tennis
  33. Tennistavolo
  34. Tiro a segno
  35. Tiro con l’arco
  36. Trampolino elastico
  37. Triathlon
  38. Tuffi
  39. Vela
Quali sono i giochi olimpici

Olimpiadi: qualche informazione

Quali sono i giochi olimpici

Ora che abbiamo indicato quali sono i giochi olimpici e in cosa essi consistono, possiamo provare a fornire qualche informazione interessante circa tale fenomeno. Potremmo chiederci ad esempio chi organizza le Olimpiadi. Tale compito spetta al CIO (Compitato Internazionale Olimpionico). Si tratta di un comitato nato nel 1894 con il compito di promuovere il sano sport senza alcun tipo di distinzione. Tale comitato ha il compito generale e maggioritario di prendere decisioni, ma vi sono anche altre sezioni che rivestono un ruolo di non poco conto. Stiamo parlando di:

  • Le Federazioni Internazionali, i corpi di governo internazionali di uno sport (ad esempio la FIFA, Federazione Internazionale del calcio, e la FIBA, la Federazione Internazionale della pallacanestro)
  • I Comitati Olimpici Nazionali, che regolano il Movimento Olimpico all’interno di una nazione (ad esempio il CONI è il Comitato Olimpico dell’Italia)
  • I Comitati Organizzatori dei Giochi olimpici, che si occupano dell’organizzazione di una specifica edizione delle Olimpiadi.

Olimpiadi: qualche cenno storico

Quali sono i giochi olimpici

Parlare delle Olimpiadi senza fornire qualche cenno storico è davvero un errore. Tutti conoscono le Olimpiadi e tutti grosso modo sono a conoscenza del fatto che questo fenomeno affonda le proprie radici nel lontanissimo 776 a.C. Tali giochi si svolgevano in Grecia, in particolare ad Olimpia, da cui prendono il loro nome. Dalle prime manifestazioni in poi, tale evento acquisì sempre maggiore successo fino al punto di divenire una vera e propria attrazione in Grecia. Tutti aspettavano con ansia questo momento.

Le Olimpiadi non avevano solo un valore sportivo e ludico, ma anche un valore religioso. Esse infatti si svolgevano in onore di Zeus. Quando poi il cristianesimo divenne una religione ufficiale, i giochi olimpici divennero una manifestazione pagana, fino a quando nel 393 l’imperatore Teodosio li vietò.

I primi Giochi Olimpici dell’era moderna si sarebbero svolti nel 1896 ad Atene, in Grecia, la terra dove erano nati in antichità. Questo primo evento fu un vero e proprio successo, anche se le edizioni successive non riscossero i medesimi successi. Sia nel 1900 sia nel 19004, le Olimpiadi videro pochi partecipanti e per questo uno scarso successo in termini di coinvolgimento.

Con il passare degli anni poi, fatte eccezioni per le “pause” causate dai conflitti mondiali, i giochi Olimpionici svilupparono una fama sempre più forte.

Ad oggi infatti figurano come un vero e proprio evento che crea coesione e intrattiene.

Ti potrebbe interessare anche: Quali sono le cause della SLA e i sintomi più diffusi