Quali sono i sandali più comodi

quali sono i sandali piu comodi
image 26

Quali sono i sandali più comodi. La moda è in continuo mutamento. Ciò che era un trend l’anno scorso potrebbe non esserlo più oggi, oppure ci si potrebbe trovare di fronte a dei ritorni di stile super inaspettati. Lo stile vintage ne è un vero e proprio esempio. In ogni caso, così come questa regola vige per i capi di abbigliamento, stesso discorso è valido per gli accessori.

In particolare oggi vogliamo dedicare un’attenzione speciale ai sandali. Sempre alla moda, sempre super ricercati e disponibili in tantissime varianti diverse. In commercio ci sono sandali con il tacco a spillo, con il tacco quadrato, con il tacco geometrico e chi più ne ha più ne metta. In alcuni casi si tratta esclusivamente di articoli di moda, che non lasciano molto spazio alla comodità, ma in realtà questo è un aspetto che non andrebbe affatto trascurato.

E’ molto importante pensare alla salute dei propri piedi. Potremmo sacrificare una sera su dei vertiginosi sandali super scomodi ma sicuramente non potremo farlo quotidianamente. Quindi, se vi state chiedendo quali sono i sandali più comodi siete finiti nel posto giusto.

Oggi parleremo di quali tipi di sandali potranno vestire il vostro piede in modo da assicurargli massima comodità, ma senza dimenticare un tocco di stile.

Quali sono i sandali più comodi?

Quali sono i sandali più comodi

Si potrebbe erroneamente pensare che sandali comodi equivalga a sandali brutti. In realtà non è così, o per lo meno non sempre. E’ possibile acquistare alcuni modelli di sandali che si adattino alla perfezione alla forma del piede poiché dotati di una suola flessibile e di un tacco non troppo vertiginoso, risultando ugualmente chic e alla moda.

Quali sono i sandali più comodi

Tra i principali tipi di sandali comodi possiamo parlare di:

  • sandali bassi con suola rialzata

Consiglio d’acquisto Amazon:

Liu Jo Sandali Donna MOD. 4A1773 EX016 22222 Black

  • sandali con tacco quadrato

Consiglio d’acquisto Amazon:

Steve Madden Thai, Sandali con Tacco Donna, Pelle Marrone Chiaro

  • infradito

Consiglio d’acquisto Amazon:

Fitflop Lulu Leather Toepost, Infradito Donna

Abbiamo posto alla vostra attenzione tre tipologie di sandali differenti, ciascuno dei quali risulta adatto per una diversa circostanza. Nel caso dei sandali bassi, privi di tacco con suola rialzata potremmo pensare ad un uso quotidiano che riporti alla mente uno stile casual. Ovviamente onde evitare l’effetto escursionista è consigliabile operare degli abbinamenti che vedano i sandali in questione abbinati a gonne stilose e top dai colori sgargianti. In ogni caso si consiglia di non eccedere con il colore o la stravaganza.

quali sono i sandali più
Quali sono i sandali più comodi

Se invece dovete necessariamente indossare una scarpa alta, potreste pensare di optare per dei sandali dal tacco quadrato. In questo modo l’adesione al suolo sarà più salda e si eviterà la possibilità di cadere o inciampare a causa di un tacco troppo sottile e scomodo.

Qualora invece siate al mare, o in una situazione ove non è richiesto nessun tipo di riguardo circa il dress code, è possibile optare per dei comodissimi infradito. Questi sono perfetti in spiaggia, tengono i piedi liberi e sempre freschi.

Come scegliere i sandali più comodi?

Quali sono i sandali più comodi

Alcuni criteri da considerare

Quali sono i sandali più comodi

Siete dunque alla ricerca di sandali comodi ma non sapete proprio come identificarli tra i tanti presenti in commercio? Ecco allora che questa mini guida potrebbe giovarvi.

image 27

Di seguito proporremo alcuni criteri da prendere in considerazione prima di procedere con l’acquisto di sandali comodi. Le calzature in questione devono:

  • Attutire ogni passo
  • Limitare lo stress muscolare
  • Adattarsi alla forma di ogni tipo di piede
  • Essere del numero giusto
  • Essere leggere

Questi sono i requisiti che delle calzature definibili comode dovrebbero avere. Quindi, il miglior consiglio quando si va a fare shopping consiste nel dedicare la giusta attenzione al momento d’acquisto delle calzature. Provarle e fare delle piccole passeggiate su di esse a mo’ di sfilata potrebbe essere l’unico modo per rendersi effettivamente conto di quanto un paio di sandali possa fare al caso nostro. Bisogna assicurarsi che le calzature siano morbide e leggere. Indossare sandali troppo pesanti che non assicurino flessibilità al piede e una camminata comoda

Quali sono i sandali più comodi?

L’importanza della manifattura

Un altro requisito essenziale per dei sandali che siano comodi è sicuramente la qualità dei materiali con i quali essi sono realizzati. In tal senso, i sandali fatti a mano provenienti da aziende per lo più italiane hanno sicuramente un valore aggiunto rispetto a prodotti di scarsa qualità. Non è infatti un mistero che la manifattura italiana sia tra le migliori in termini di qualità. Non a casa infatti le calzature italiane sono rinomate ovunque nel mondo.

Ovviamente per l’acquisto di sandali di qualità sarà necessario predisporsi a budget molto più cospicui. E’ chiaro dunque che un prodotto di fattura qualitativamente elevata avrà un prezzo molto più sostanzioso rispetto ad un qualsiasi articolo di scarsa qualità. Ciò dipende dai processi di lavoro e lavorazione della materia che rendono la calzatura finale sensazionale.

Marchi di lusso italiani ad esempio sono tra i migliori produttori di calzature comode e di qualità.